Vasca tinozza a botte in legno da esterno – vasca idromassaggio da esterno a legna


  • 357
    Shares

Siete alla ricerca di alcuni suggerimenti su come costruire una vasca idromassaggio in legno? Vogliamo condividere con voi i passi fondamentali per costruire una jacuzzi in legno fai da te. Non c’è niente di più soddisfacente che creare qualcosa efficace da sé. Perché non provate ad assemblare e a installare da soli la vostra vasca idromassaggio in legno? Vi suggeriremo le competenze necessarie. Mentre alcune persone, che costruiscono da sé la propria vasca idromassaggio, utilizzano un enorme scompartimento in plastica e includono un rivestimento in legno, noi non abbiamo bisogno di fare tutto questo. Quindi, vi diremo il modo migliore per realizzare una jacuzzi da esterno completamente in legno. Ma prima, si dovrebbero conoscere i vantaggi e gli svantaggi nel possedere una vasca idromassaggio in legno.

Wooden Sliders (2)
Wooden Sliders (3)
Wooden Sliders (1)
 previous arrow
next arrow
Slider


Come costruiamo una vasca idromassaggio in legno (Fai da te)

Innanzitutto, una jacuzzi da esterno in legno è un prodotto del tutto naturale. Le pareti e il fondo di una vasca idromassaggio in legno sono completamente in legno dall’interno all’esterno. Questo fatto distingue le vasche idromassaggio in legno dai modelli in vetroresina o polipropilene. Visivamente anche le pareti delle vasche in polipropilene o vetroresina sono in legno, ma è solo una decorazione che ricopre lo strato isolante e varie altre parti idrauliche. Le dimensioni di un modello in legno variano tra i 1400 e 2200 mm e non si limitano a questo. La forma può essere rotonda o ovale. Ci sono alcune limitazioni nel costruire una jacuzzi da esterno in legno. Per sua natura, solo un sistema a bolle d’aria e a luci LED può essere installato sul fondo della vasca idromassaggio in legno. Il sistema di idromassaggio invece non può essere installato correttamente poiché non c’è spazio per nascondere i vari tubi dell’acqua che circondano l’unità. Inoltre, non è possibile installare l’isolamento termico poiché le vasche idromassaggio in legno tendono ad avere delle perdite e non c’è spazio per riparare e nascondere gli strati isolanti. Le jacuzzi da esterno in legno possono funzionare con stufe a legna o elettriche. Di solito i bruciatori a legna interni o esterni vengono utilizzati per riscaldare l’acqua nella vasca idromassaggio in legno.

Vasca Tinozza A Botte In Legno Da Esterno
Vasca Tinozza A Botte In Legno Da Esterno

9 passi per costruire la vostra vasca idromassaggio in legno

1. Individuare i
materiali

Il vostro primo compito sarà quello di procurarvi dei pannelli di legno. L’abete siberiano, il larice, il thermo wood e il cedro rosso possono essere utilizzati per costruire una jacuzzi da esterno in legno. Lo spessore non deve essere inferiore a 40 mm.

2. Tagliare i pannelli

Dovrete tagliare il legno in pannelli. Cercate i segmenti difettosi tra i pannelli che avete acquistato e rimuoveteli, poi con una sega a taglio trasversale o con una sega circolare, a seconda di quale funziona meglio per voi, iniziate a tagliare i pannelli cinquanta per cinquanta per ottenere dei pannelli adatti al vostro scopo. Ovviamente, vi rimarranno degli avanzi di legno, tuttavia non andranno sprecati poiché questi pezzi vi faranno risparmiare denaro per altri usi. Possono diventare utili per costruire la panca che va all’interno della vasca o per la recinzione della stufa: ne parleremo più avanti.

Tagliare I Pannelli
Tagliare I Pannelli

3. Costruire il bordo
esterno

Questo serve per unire i pannelli, con l’obiettivo di creare una struttura attorno al pavimento per trattenere l’acqua. È ovvio che le parti arcuate si aprono nella parte sommersa per formare un incastro. Dovrete eseguire l’operazione più volte. Potrebbe inoltre essere necessario farle passare attraverso una piallatrice. Potreste ritrovarvi qualche screpolatura sulla superficie arrotondata – utilizzate una piccola pialla per sistemare il problema.

4. Costruire il fondo

Per il pavimento dovrete utilizzare pannelli di legno tagliati in pezzi. Avere un pavimento spesso è una buona idea: dovrete assicurarvi che i posti a sedere siano ben fissati con viti più lunghe, perché ogni tanto possono staccarsi dal pavimento e galleggiare nell’acqua. Utilizzate alcuni travetti di legno sotto il pavimento per sollevare la vasca, in modo da garantire una corretta ventilazione dell’aria sotto di essa. Inoltre, si dovrebbe segnare un punto nel pavimento con le dimensioni richieste e ritagliarlo con una sega. In secondo luogo, si dovrebbero incollare i pannelli con la colla per legno. La colla si estenderà e potrete rimuoverla con una pialla.

Costruire Il Fondo
Costruire Il Fondo

5. Assemblaggio

Per collegare i pannelli al pavimento dovrete realizzare una giuntura come mostrato nell’immagine sottostante. Fatto questo, distanziate i pannelli nel pavimento. Tenete a disposizione un po’ del materiale utilizzato per testare le giunture man mano che arrivate alla fine. Se necessario, preparate alcuni pannelli aggiuntivi per sicurezza e fate le giunture anche su quelli.

Assemblaggio
Assemblaggio

6. Installazione dello
scarico

Assicuratevi che non sia introdotto dove si trovano i supporti e che ci sia un margine dal terreno. Includiamo inoltre una valvola a sfera lungo la linea in modo tale che se il pulsante viene premuto involontariamente non perdiamo tutta l’acqua. Il rubinetto esterno che utilizziamo ha un diametro di 1 pollice. Siliconate, se necessario, gli spazi vuoti rimanenti. Vengono utilizzate 2 o 3 fasce in acciaio inossidabile per garantire la forza adeguata sulle doghe di legno separate. Regolate queste assi secondo la necessità. Il legno è un materiale naturale e una volta in acqua si espanderà, quindi le fasce d’acciaio dovranno allentarsi. D’altra parte, se la vasca è stata lasciata con una quantità insufficiente di acqua, si dovrà stringere le fasce.

7. Aggiungere le
panchine

Utilizzare i pannelli rimanenti che presentavano difetti per costruire i posti a sedere desiderati. Questi possono girare attorno al fondo se verrà utilizzata la stufa esterna o, se fosse necessario, lasciate un po’ di spazio vuoto per instaurare il riscaldatore interno.

8. Posizionare la stufa

Ora è il momento giusto per instaurare la stufa. Qui, probabilmente avrete bisogno di acquistare una stufa a legna: una stufa snorkel, cioè una che può essere immersa in acqua. La stufa snorkel è solitamente posizionata e fissata alla parete in legno con 4 viti dietro. Inoltre, è possibile utilizzare il bruciatore a legna esterno. La stufa esterna è solitamente posizionata accanto all’unità o, a non più di 1 m di distanza dalla vasca idromassaggio in legno. La base di una stufa a legna e la vasca idromassaggio in legno dovrebbero essere allo stesso livello. Se la stufa viene posizionata in modo diverso, la pompa di circolazione dell’acqua deve essere utilizzata insieme. La pompa di circolazione sarà necessaria per spingere l’acqua dal bruciatore alla jacuzzi da esterno in legno poiché altezze diverse e distanze maggiori non assicureranno il corretto flusso d’acqua.

Posizionare La Stufa
Posizionare La Stufa

9. Riempire con l’acqua
– prova

Ora possiamo riempire la vasca con l’acqua. Assicuratevi che ci siano almeno 90 cm di acqua. È indispensabile mantenerla piena spesso, in modo che la pressione dell’acqua sulle giunzioni mantenga tutto stretto. Anche costruire un coperchio può essere utile. Ovviamente, potrebbe essere necessario utilizzare del sigillante in caso di una fuoriuscita eccessiva. Accendete il fuoco all’interno del bruciatore e tenete a disposizione una paletta per mescolare l’acqua, mantenendo così il calore uniforme in tutta la vasca.

Riempire Con L’acqua – Prova
Riempire Con L’acqua – Prova

Perché dovrei scegliere un hot tub in legno;

  1. Esperienza completamente naturale, senza l’utilizzo di materiale artificiale incorporato;
  2. 3 diversi tipi di legno (abete rosso siberiano, larice e thermo wood);
  3. solido legno naturale;
  4. Modelli tondi in varie dimensioni per 4-12 persone (diametro: 1600-2200 mm);
  5. Capacità acqua 1800-3400 litri (dipende dalle dimensioni);
  6. Prezzi bassi rispetto ai modelli in polipropilene (PP) e in fibra di vetro.

Cosa considerare:

  1. Gli hot tub in legno richiedono più manutenzione;
  2. La pulizia è più complessa rispetto ai modelli in polipropilene (PP) o in vetroresina;
  3. Possono esserci perdite per i primi giorni di utilizzo a causa delle proprietà naturali del legno;
  4. Almeno il 10 cm d’acqua devono essere sempre lasciati nel Hot Tub in legno al fine di evitare le contrazioni del legno;
  5. Molto più pesante rispetto ai modelli in PP o in fibra di vetro. Peso: 300-450 kg (dipende dalle dimensioni e dal tipo di legno).

Vasca tinozza a botte in legno

1535

9.8

Prodotto naturale


9.5/10

prezzo piu 'basso


10.0/10

Cons

  • Più manutenzione richiesta


Contattaci!
close slider