IN COSA CONSISTE LA MANUTENZIONE DELLA VASCA IDROMASSAGGIO?

  • 1
    Share

È ben noto che il legno ha bisogno di più manutenzione rispetto a lana di vetro o polipropilene. Questo significa che le vasche idromassaggio e le saune in legno richiedono più attenzioni. Nonostante ciò, le vasche idromassaggio in legno sono tradizionali e naturali al 100%.

Dilatazione della vasca idromassaggio

Le vasche idromassaggio in legno appena acquistate devono essere dilatate per contenere l’acqua. Siccome il legno assorbe l’acqua si espande e chiude delle piccole aperture all’interno della struttura. Ma vi preghiamo di ricordare che le vasche idromassaggio in legno hanno sempre un certo livello di perdita. È naturale e normale al 100%. Al contrario, le vasche idromassaggio in lana di vetro o polipropilene non hanno queste perdite ma non sono completamente naturali e tradizionali. Le vasche idromassaggio in legno termotrattato hanno una permeabilità inferiore grazie ai loro capillari d’acqua che vengono chiusi durante la preparazione del legno (riscaldamento ad alte temperature.)

Normalmente, per la dilatazione di una nuova vasca idromassaggio ci vogliono circa 2-5 giorni. Durante il processo si può utilizzare della segatura o del caffè in polvere. È sconsigliato fare un bagno durante questi gioni. La segatura viene versata in acqua pertanto delle piccole particelle si attaccano e riempiono le aperture eliminando più velocemente le perdite d’acqua.

Impregnamento del legno

L’impregnamento aiuta a combattere l’influenza negativa dell’umidità che colpisce il legno. Questo deve essere fatto due volte l’anno (prima e dopo l’inverno). Notate che soltanto la parte esterna della vasca idromassaggio in legno deve essere trattata con olio. L’olio di semi di lino viene largamente utilizzato per questo scopo.

Le vasche idromassaggio in legno devono essere sempre umide

Il legno deve essere mantenuto umido per tutto il tempo per evitare un restringimento che può causare delle perdite. Se succede, dovete procedere come consigliato nella parte della dilatazione. Suggeriamo di tenere l’acqua all’interno per tutto il tempo durante la stagione calda ma se la vasca idromassaggio deve essere riparata o pulita non deve essere tenuta asciutta per un lungo periodo di tempo. Bisogna anche sapere che la vasca non ha bisogno di essere riempita d’acqua fino all’orlo. 10-15 cm devono sempre essere lasciati vuoti per evitare dei trabocchi.

Vasche idromassaggio in legno in inverno. Come proteggerle?

I consigli qui sopra si applicano solo alla stagione calda. Suggeriamo sempre di drenare l’acqua durante la stagione fredda. Consigliamo fortemente di smettere di credere che le piccole stufe elettriche collegate ai filtri possano aiutare a mantenere l’acqua calda durante l’inverno. Così facendo, correte un grande rischio di danneggiare la vasca. Bisogna ricordare che l’acqua ghiacciata occupa un volume maggiore del 5%. Questo può causare la distruzione totale del legno che non può essere più riparato per ulteriore utilizzo. È anche risaputo che l’umidità ambientale in inverno è maggiore che in estate e questo aiuta a tenere il legno umido anche senza acqua. Ovviamente, dopo l’inverno dovrete comunque dilatare un po’ la vasca.

 

Le informazioni più interessanti e utili che puoi trovare sui link qui sotto.

 

TIPI DI LEGNO PER VASCHE IDROMASSAGGIO. COME SCEGLIERE?

LA TUA HOT TUB IN LEGNO SUL TERRAZZO: DOVE E COME?

ASSEMBLAGGIO DI VASCA IDROMASSAGGIO PLASTICA

 

SCALDABAGNO ALIMENTATO A LEGNA VS SCALDABAGNO ELETTRICO PER VASCA IDROMASSAGGIO DA ESTERNO

I BENEFICI PER LA SALUTE DELLA VASCA IDROMASSAGGIO

CHE TIPO DI LEGNAME SCEGLIERE PER LA MIA VASCA IDROMASSAGGIO O SAUNA?

COSA CONSIDERARE QUANDO SI ACQUISTA UNA VASCA IDROMASSAGGIO PER LA PRIMA VOLTA/PRIMI PASSI

CONSIGLI ECO-FRIENDLY PER UNA VASCA PIU’ ECOLOGICA

https://www.vascatinozzabotte.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *